Le ore buca dell’insegnante a scuola, vanno retribuite? Cosa dice la normativa al riguardo? Cosa dovrebbe fare la scuola?

L’orario settimanale dei docenti può presentare diverse ‘ore buca’. Le ore buche vanno retribuite? Con il termine ‘ore buca‘ intendiamo le ore in cui il docente non risulta in servizio, ma vengono assegnate nel suo orario di lezione. In quelle ore, il docente resta inoperoso ma vincolato a restare nei paraggi della scuola. Queste ore, secondo la normativa, vanno retribuite. Vediamo quando e come.

Le ore buca degli insegnanti

Accade spesso che l’orario settimanale del docente, presenti ore buche. Questo dipende dalla necessità di adattare la pianificazione dell’orario alle diverse esigenze e situazioni che si presentano in una scuola. Ad esempio gli spezzoni, i part time, l’utilizzo di alcuni spazi (laboratori, palestre…) e così via.

Sarebbe opportuno che il numero massimo di ore buca per docente, fosse stabilito in sede di contratto di Istituto. In tal modo, oltrepassando questo limite, si potrebbe riconoscere una indennità per premiare la disponibilità e la collaborazione del docente. Le scuole, in genere, non retribuiscono le ore buca. Ma cosa dice la legge?

fonte: web

Anicia Formazione

Tel. 06/5898028 – Cell. 339.7628582

E-Mail: formazione@anicia.it

Scrivi a 𝐴𝑛𝑖𝑐𝑖𝑎 Formazione su WhatsApp.

Formazione-Anicia-favicon

SCRIVICI

Formazione Anicia vanta un'esperienza trentennale nella formazione. Per qualsiasi dubbio, chiarimento o consiglio non esitare a contattarci. Ti risponderemo il prima possibile!

Grazie per averci inviato il tuo messaggio!
C'è stato un errore con l'invio del tuo messaggio! Prova di nuovo!