TFA, accesso ai corsi di specializzazione per i precari con 3 anni di servizio con l’abilitazione o con il titolo di studio: l’emendamento.

TFA sostegno, la Lega ha presentato un emendamento al Decreto Aiuti Bis a favore dei precari con tre anni di servizio negli ultimi cinque anni scolastici in relazione all’accesso ai corsi di specializzazione. Vediamo in dettaglio cosa prevede l’emendamento proposto dal partito di Matteo Salvini (prima firma senatore Mario Pittoni).

TFA sostegno, accesso ai corsi per i precari con 3 anni di servizio con l’abilitazione o con il titolo di studio valido

La legge 76/2022 prevede il possesso, da parte dei docenti precari con 3 annualità di esperienza sul sostegno negli ultimi cinque, dell’abilitazione all’insegnamento e del titolo di studio valido per poter accedere ai corsi di TFA sostegno. L’emendamento 38.33, a prima firma senatore Mario Pittoni, è intervenuto sulla questione. Pertanto, se l’emendamento al Decreto Aiuti Bis verrà approvato, basterà il possesso o dell’abilitazione all’insegnamento o del titolo di studio valido. Una sottile ma importante differenza rispetto all’attuale normativa (una ‘o’ invece che una ‘e’). Qui di seguito riportiamo il testo dell’emendamento proposto dalla Lega.

  • I nuovi documenti per il sistema integrato 0-6. Linee pedagogiche “zerosei” e orientamenti del sistema “zerotre” LIVE - Sabato 08 ottobre 2022 – dalle 10,00 alle 13,00 Aggiornamento professionale Modalità: Presenza e Online Tematiche: Autonomia, Didattica per competenze Durata: 4 ore - Relatore: Diana Penso Destinatari: Educatrici, Infanzia

Testo emendamento 38.33

Art. 38

PITTONI, SAPONARA, ALESSANDRINI, FERRERO, RIVOLTA, FAGGI, TESTOR, TOSATO, MONTANI, BAGNAI, BORGHESI, SIRI

Dopo il comma 1, aggiungere il seguente:

‘1-bis. All’art. 44 del decreto-legge 30 aprile 2022, n. 36, convertito dalla legge 29 giugno 2022, n. 79, recante: «Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).», all’alinea «Art. 18-bis. (Norme transitorie per l’accesso al concorso e per l’immissione in ruolo), al comma 2, sostituire le parole ‘in possesso dell’abilitazione all’insegnamento e del titolo di studio valido per l’insegnamento’ con le seguenti parole: ‘in possesso dell’abilitazione all’insegnamento o del titolo di studio valido per l’insegnamento congiunto al possesso dei 24 CFU previsti dalla norma.’

fonte: scuolainforma