Chi può partecipare al nuovo concorso straordinario da svolgersi entro il 15 giugno 2022? E chi è escluso?

Il nuovo concorso straordinario previsto entro il 2021, sarà svolto nel 2022. O almeno così prevede l’emendamento approvato al Milleproroghe che ha fatto sorridere i precari storici. Lo svolgimento è previsto entro il 15 giugno di quest’anno, per cui fra qualche mese. Chi può partecipare? E chi invece non vi può accedere?

  • Corso di preparazione al concorso per Dirigente Scolastico

Nuovo concorso straordinario: chi partecipa? Requisiti

requisiti per partecipare al concorso straordinario 2022 sono contenuti nel testo dell’emendamento al Milleproroghe approvato, e sono gli stessi previsti nel Decreto Sostegni bis:

“è bandita una procedura concorsuale straordinaria per regione e classe di concorso riservata ai docenti non compresi tra quelli di cui al comma 4 che, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, abbiano svolto nelle istituzioni scolastiche statali un servizio di almeno tre anni, anche non consecutivi, negli ultimi cinque anni scolastici, valutati ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124“.

Per riassumere, partecipano i precari che possiedono almeno 3 anni di servizio, di cui uno specifico per la classe di concorso per cui si partecipa, nella scuola statale, negli ultimi 5 anni.

In questi ultimi 5 anni, possiamo includere l’anno scolastico 2021/22? Non lo sappiamo ancora, e si attendono chiarimenti dal Ministero. In caso di risposta negativa, i 5 anni da considerare sono:

  1. 2016/17,
  2. 2017/18,
  3. 2018/19,
  4. 2019/20,
  5. 2020/21.

Cosa si conteggiano le annualità di servizio.

Chi non può partecipare?

Il testo dell’emendamento approvato indica all’inizio che dalla procedura del nuovo concorso straordinario sono esclusi i docenti “compresi tra quelli di cui al comma 4”. Chi sono?

Il comma 4 a cui ci si riferisce è quello dell’articolo 59 del DL 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, che prevedeva le assunzioni straordinarie per l’anno scolastico 2021/22 da prima fascia GPS ed elenco aggiuntivo.

per l’anno scolastico 2021/ 2022, i posti comuni e di sostegno vacanti e disponibili che residuano dopo le immissioni in ruolo… sono assegnati con contratto a tempo determinato, nel limite dell’autorizzazione di cui al comma 1 del presente articolo, ai docenti che sono iscritti nella prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze di cui all’articolo 4, comma 6-bis, della legge 3 maggio 1999, n. 124, per i posti comuni o di sostegno, o negli appositi elenchi aggiuntivi ai quali possono iscriversi, anche con riserva di accertamento del titolo, coloro che conseguono il titolo di abilitazione o di specializzazione entro il 31 luglio 2021“,

Quindi, i docenti già assunti da prima fascia GPS, non possono partecipare al nuovo concorso straordinario. I docenti assunti a tempo indeterminato attraverso altre procedure, sì.

Chi ha partecipato alla fase straordinaria di immissioni in ruolo da I fascia GPS 2021/22, ma non è stato destinatario della supplenza, può partecipare al concorso nel caso sia in possesso dei requisiti menzionati sopra.

da obiettivoscuola