Il Covid-19, nonostante le somministrazioni dei vaccini per milioni di italiani, è ancora presente nel nostro Paese. La curva dei contagi è in palese risalita. Per il virologo Pregliasco si tratterebbe dell’inizio della quarta ondata che porterà quasi sicuramente ad un vero e proprio picco della pandemia. “In autunno le cose peggioreranno con un ulteriore rialzo dei contagi” sostiene il virologo. Anche altri esperti si sono espressi sull’argomento.

Siamo in piena ‘quarta ondata’ della pandemia da Covid-19: le previsioni degli esperti non lasciano dubbi

Il famoso virologo dell’Università di Milano, durante il suo intervento di ieri su Sky si spinge oltre, dichiarando apertamente che tra poche settimane assisteremo ad un ulteriore rialzo della curva dei contagi.

Nonostante le tante vaccinazioni e l’obbligo del Green pass, Pregliasco esprime tutta la sua preoccupazione per il futuro. Lo stesso virologo afferma: “Per l’autunno, temo, dobbiamo aspettarci un ulteriore rialzo per via delle condizioni meteorologiche favorevoli, della riapertura delle scuole che saranno un elemento di rischio e delle conseguenze del post-vacanze“. Insomma, un vero e proprio cocktail di concause che condurranno quasi sicuramente alla situazione avvenuta un anno fa.

Dello stesso tenore Matteo Bassetti, il direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino. Ieri l’altro lo stesso si dichiarava assolutamente concorde nel ritenere attendibile l’ipotesi di una quarta ondata di Covid-19. Di contro però le sue previsioni escludevano la possibilità in termini numerici per ciò che riguarda i ricoveri ospedalieri. Secondo il Direttore, presto si raggiungerà il picco: “Nel giro di una settimana, per Ferragosto potremmo essere al picco”.

Infine, su questo argomento interviene anche il professor Alberto Zangrillo che chiede la sospensione dell’aggiornamento quotidiano dei dati inerenti la situazione sanitaria del Paese. Questa richiesta – secondo Zangrillo – dovrebbe avere corso perché di fatto, pur trovandoci in piena quarta ondata, i numeri non sarebbero confrontabili con quelli delle situazioni precedenti, suggerendo il riconteggio e la revisione generale del numero dei ricoveri attuali.

fonte: web

Anicia Formazione

Tel. 06/5898028 – Cell. 339.7628582

E-Mail: formazione@anicia.it

Scrivi a 𝐴𝑛𝑖𝑐𝑖𝑎 Formazione su WhatsApp.

Formazione-Anicia-logo-2@

fonte: web

Anicia Formazione

Tel. 06/5898028 – Cell. 339.7628582

E-Mail: formazione@anicia.it

Scrivi a 𝐴𝑛𝑖𝑐𝑖𝑎 Formazione su WhatsApp.

Formazione-Anicia-favicon

SCRIVICI

Formazione Anicia vanta un'esperienza trentennale nella formazione. Per qualsiasi dubbio, chiarimento o consiglio non esitare a contattarci. Ti risponderemo il prima possibile!

Grazie per averci inviato il tuo messaggio!
C'è stato un errore con l'invio del tuo messaggio! Prova di nuovo!