Concorsi ordinari e straordinari docenti e aggiornamento GPS e GAE: ecco il punto della situazione a sabato 19 febbraio 2022.

Concorsi docenti 2022 e aggiornamento graduatorie, sono diverse le procedure concorsuali (in svolgimento o in arrivo) finalizzate alle prossime immissioni in ruolo: vediamo di fare il punto della situazione ad oggi, sabato 19 febbraio 2022, considerando anche ciò gli scenari che si prospettano per l’aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze e le Graduatorie ad Esaurimento.

Concorsi docenti e aggiornamento GPS e GAE: il punto della situazione al 19 febbraio

Sono diversi i concorsi docenti che interesseranno il 2022: si tratta del concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria, il concorso ordinario per le materie STEM, il concorso ordinario per le materie non STEM, il concorso straordinario per la sola abilitazione, il concorso ordinario per l’educazione motoria nella scuola primaria, il concorso straordinario prima fascia GPS e il concorso straordinario seconda fascia GPS.

Concorso scuola infanzia e primaria

Per il concorso scuola infanzia e primaria (posti banditi 12.863), le prove scritte si sono già concluse nelle scorso mese di dicembre, con 31.849 candidati che hanno superato la prova: attualmente si stanno svolgendo gli orali. Le graduatorie saranno pubblicate in tempo utile per le immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2022/23.

Concorso ordinario materie non STEM

Lo scorso mese di gennaio è stato pubblicato il decreto che modifica la procedura riguardante la prova scritta. Sono previsti complessivamente 26.871 posti, al concorso dovrebbero partecipare circa 500mila candidati ovvero coloro che presentarono domanda entro il mese di luglio 2020. Non saranno, infatti, riaperti i termini di presentazione delle domande. L’intenzione del Ministero dell’Istruzione sarebbe quella di chiudere in tempo per le immissioni in ruolo 2022/23 ma i tempi sono strettissimi.

  • I nostri corsi sono strutturati per accompagnare i corsisti nella preparazione delle prove previste dal bando e dai rispettivi allegati e di fornire una preparazione valida spendibile nel contesto scolastico.

Concorso ordinario materie STEM

Il Ministero dell’Istruzione riaprirà, invece, i termini per la partecipazione ad un nuovo concorso ordinario per le materie STEM ovvero Matematica, Fisica, Matematica e Fisica, Informatica, Matematica e Scienze per le scuole medie. Potranno partecipare i candidati che possiedono il titolo per l’insegnamento in queste classi di concorso (abilitazione o laurea + 24 CFU). La procedura sarà la medesima rispetto al concorso ordinario materie non STEM (prova scritta con 50 domande a risposta multipla e prova orale). I posti a disposizione saranno complessivamente 1.685. Anche in questo caso, l’obiettivo è quello di completare in tempo per le immissioni in ruolo 2022/23.

Concorso straordinario per la sola abilitazione

Di questo concorso, volto a permettere ai docenti di ruolo di poter conseguire l’abilitazione ai fini della mobilità professionale, a tutt’oggi, non si hanno più notizie. Avrebbe dovuto concludersi entro la fine del 2021, il governo si era impegnato in questo senso. Anche in questo caso, non è prevista la riapertura dei termini: potranno partecipare solo coloro che inviarono domanda entro luglio 2020.

Concorso ordinario educazione motoria nella scuola primaria

Il nuovo bando di concorso riguardante l’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria è ancora in fase di definizione. Al concorso potranno partecipare i candidati in possesso di laurea magistrale che consente l’insegnamento nelle classi di concorso A48 e A49. Il numero dei posti a disposizione non è stato ancora definito.

  • Corso di preparazione al concorso per Dirigente Scolastico

Concorso straordinario prima fascia GPS

Le nomine, circa 10mila, sono state effettuate lo scorso mese di settembre e i docenti stanno svolgendo l’anno di formazione e prova in attesa di sostenere la prova orale che non assegnerà alcun punteggio: servirà solamente per accertare l’idoneità del singolo candidato all’immissione in ruolo. Si è trattato di una procedura straordinaria per l’anno scolastico 2021/22, ma non si esclude che possa essere ripetuta anche per il 2022/23. Occorre tenere presente, però, la carenza di candidati.

Concorso straordinario seconda fascia GPS

Il decreto Sostegni Bis prevedeva anche l’effettuazione, entro il 31 dicembre 2021, un concorso straordinario riservato ai docenti non abilitati che avessero svolto almeno tre annualità di servizio (negli ultimi 5 anni) in una scuola statale. Di questi 3 anni, almeno uno deve riguardare la classe di concorso per cui si partecipa. Anche in questo caso sono scaduti i termini e non si hanno notizie in merito al suo svolgimento, né per quanto riguarda i tempi, né per quanto concerne le modalità. Un emendamento, in via di approvazione, ha esteso al 15 giugno i termini per lo svolgimento di questo concorso.

Aggiornamento GPS e GAE

Oltre ai vari concorsi summenzionati, in primo piano, c’è anche la questione legata all’aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze e le Graduatorie ad Esaurimento. Se in un primo momento, il Ministero dell’Istruzione era intenzionato a rimandare l’aggiornamento GPS al 2023, ora sembra che vi siano segnali positivi per una riapertura delle Graduatorie Provinciali nella prossima primavera (le domande potrebbero essere inoltrate ad aprile, massimo nel mese di maggio). L’obiettivo sarebbe quello di consentire i nuovi inserimenti e gli aggiornamenti delle Graduatorie attraverso una proroga di validità delle disposizioni contenute nell’OM 60/2020.

Per il momento, le forze politiche non hanno ancora trovato una soluzione convergente, nonostante si continuino a mostrare favorevoli per un aggiornamento nel 2022. Si prospettano due tipologie di soluzione: la prima riguarda il mantenimento dell’attuale Regolamento sulle Supplenze con aggiornamento delle GPS e delle GAE nel 2022 per consentire l’utilizzo delle nuove Graduatorie già nel prossimo anno scolastico; la seconda, invece, prevede l’utilizzo delle attuali GPS anche per il prossimo anno scolastico 2022/23.

fonte: scuolainforma