Green Pass a scuola, il Ministero Istruzione frena sull’obbligo della certificazione verde per l’ingresso dei genitori.

Obbligo Green Pass a scuola, il capo dipartimento del Ministero dell’Istruzione, Stefano Versari, ha parlato in merito al possesso della certificazione verde per gli ‘esterni’, ovvero addetti alle mense, fornitori ma soprattutto per i genitori.

Green Pass, Ministero Istruzione frena su obbligo certificazione verde per i genitori

Secondo quanto riporta ‘Repubblica’, oggi 1° settembre, il Ministero dell’Istruzione ha ribadito come il ‘decreto legge non obbliga il personale esterno ad avere il Green Pass per entrare nelle scuole.’ Tuttavia, come ha precisato il capo dipartimento Stefano Versari nella videoconferenza che si è tenuta ieri con i dirigenti scolastici, le scuole potranno fare una ‘valutazione del rischio’, prevedendo per chi entra a scuola la verifica del QR Code.

Alcune scuole, però, come l’istituto Via Silvestri di Roma hanno già emesso delle circolari ‘restrittive’ dove si autorizza l’ingresso a scuola (genitori compresi) solo con l’esibizione della certificazione verde e con la compilazione dell’apposito modulo di autocertificazione per il tracciamento.

ANP chiede regole precise

Il presidente ANPAntonello Giannelli, ha chiesto una specifica formale al Ministero dell’Istruzione: ‘Non può essere il preside – chiarisce Giannelli – a stabilire che può accedere solo chi ha la certificazione’.

Nel frattempo, sono molte le scuole che sceglieranno la soluzione dei colloqui ‘online’ con i genitori, anche perché si possono fare sia da casa che da altri luoghi, con una certa distribuzione negli orari.

fonte: web

Anicia Formazione

Tel. 06/5898028 – Cell. 339.7628582

E-Mail: formazione@anicia.it

Scrivi a 𝐴𝑛𝑖𝑐𝑖𝑎 Formazione su WhatsApp.

Formazione-Anicia-favicon

SCRIVICI

Formazione Anicia vanta un'esperienza trentennale nella formazione. Per qualsiasi dubbio, chiarimento o consiglio non esitare a contattarci. Ti risponderemo il prima possibile!

Grazie per averci inviato il tuo messaggio!
C'è stato un errore con l'invio del tuo messaggio! Prova di nuovo!