Il Comitato ‘Precari uniti per la scuola’ dice ‘basta emendamenti al concorso straordinario bis, serve un serio sistema di reclutamento’.

Stabilizzazione precari, il Comitato ‘Precari uniti per la scuola‘ rende noto che, dallo scorso 1° gennaio 2023, a seguito di nuovi inserimenti, il Comitato prende il posto del Comitato ‘Nessun precario resti escluso’. A questo proposito, è stata pubblicata una nota informativa che ribadisce la ferma opposizione a qualsiasi modifica alla procedura del concorso straordinario bis.

Il Comitato ‘Precari uniti per la scuola’: ‘Basta emendamenti al concorso straordinario bis, serve un serio sistema di reclutamento’

Nella nota informativa, il Comitato ‘Precari uniti per la scuola’ ribadisce la ferma opposizione alle richieste di modifica del concorso straordinario bis, finalizzate all’istituzione di una graduatoria di merito ad esaurimento per tutti i partecipanti, una graduatoria dalla quale attingere per le future immissioni in ruolo, oltre all’accesso a un corso abilitante di 5 CFU.

Il Comitato ‘Precari uniti per la scuola’ è decisamente contrario a queste modifiche in quanto l’abilitazione alla professione docente e la conseguente assunzione avverrebbero ‘senza il rispetto di principi meritocratici e senza una effettiva selezione’.
Nella nota informativa, viene sottolineato che molti docenti sono rimasti vittima dei continui cambiamenti delle regole che disciplinavano i concorsi: per questo motivo, ‘non è più accettabile la mancanza di certezza del diritto’.

  • CONCORSO NAZIONALE DOCENTI - I nostri corsi sono strutturati per accompagnare i corsisti nella preparazione delle prove previste dal bando e dai rispettivi allegati e di fornire una preparazione valida spendibile nel contesto scolastico.

Dopo aver citato i vari emendamenti che sono stati presentati per ottenere la modifica al concorso straordinario bis, viene menzionato l’ultimo emendamento, convertito in un Ordine del Giorno del Senato, ‘contenente un mero invito al Governo a valutare l’opportunità di prevedere nel prossimo provvedimento utile una serie di modifiche al Concorso straordinario bis’.

Il Comitato ‘Precari uniti per la scuola’, tuttavia, sottolinea come, in questi giorni, si stia tentando di far inserire nel Decreto Milleproroghe altri emendamenti finalizzati all’istituzione di graduatorie di merito ad esaurimento per chi ha partecipato al concorso.
Il Comitato ha annunciato di volersi adoperare in qualsiasi sede affinché non si proceda a modifiche alla procedura del concorso straordinario bis, continuando ad opporsi a future riproposizioni di emendamenti volti ad ottenere tali modifiche.
Riportiamo qui sotto il testo integrale del comunicato del Comitato ‘Precari uniti per la scuola’.

da scuolainforma