GPS, il 15 maggio il confronto con il Ministero

di Roberto Bosio, InfoDocenti.it

 

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto l’apertura di un confronto politico sull’aggiornamento delle GPS.

L’inserimento della riserva lunga

Di problemi su questo aggiornamento GPS ce ne sono diversi. Il principale è collegato alla riserva lunga. Si potranno inserire in prima fascia con riserva delle GPS tutti quelli che intendono iscriversi ai percorsi abilitanti da 30 e da 60 CFU.

Questi docenti dovranno poi sciogliere tale riserva in due tempi. Il primo arriverà presumibilmente entro l’inizio del mese di luglio: chi è in prima fascia con riserva dovrà dichiarare di essere effettivamente iscritto. Il secondo passaggio non è ancora oggetto di un calendario vero e proprio, ma ovviamente questi precari dovranno poi compilare una seconda istanza per dichiarare l’ottenimento dell’abilitazione.

  • 𝐍𝐮𝐨𝐯𝐨 𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨 𝐢𝐧 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐩𝐫𝐨𝐯𝐚 𝐬𝐜𝐫𝐢𝐭𝐭𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐃𝐢𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐒𝐜𝐨𝐥𝐚𝐬𝐭𝐢𝐜𝐢

Un gran casino

Chi sarà in prima fascia con riserva potrà ottenere contratti di supplenza che dovrebbero contenere una clausola risolutiva in caso di mancato conseguimento dell’abilitazione…

Ricordiamo che si tratta ancora di una bozza, e il provvedimento definitivo potrebbe non contenere tale riserva lunga. O la riserva potrebbe rivelarsi inutile. Al momento non sappiamo ancora se ci sarà la possibilità di iscriversi entro il termine del 30 giugno (e i primi segnali dalle università in questo senso non sono certo positivi).

Aggiornamento GPS

In quell’occasione dovrebbe essere anche chiariti i tempi con cui verranno aperte le graduatorie. Ovviamente dovrebbe essere aperte a breve, per arrivare in tempo per le supplenze del prossimo anno scolastico…

Condividi questa storia, scegli tu dove!