Entro febbraio  secondo il dispositivo della legge finanziaria 2022 (art. 1, comma 335), il Ministero dell’istruzione deve quantificare il numero delle classi quarte e quinte di scuola primaria nelle quali tale insegnamento verrà svolto da docenti specializzati, anziché, come sempre avvenuto, da parte dei maestri della classe.

La quantificazione delle classi coinvolte consentirà di calcolare il numero dei posti da riservare ai nuovi docenti e, conseguentemente, di dare avvio al concorso per la loro assunzione previsto a breve scadenza.

  • Corso di preparazione al concorso per Dirigente Scolastico

Sulla base dell’organico di fatto dell’anno scolastico in corso, le quarte classi interessate sono complessivamente 24.693, le quinte 25.071 e le pluriclassi 3.653, per un totale di 53.417 classi. Poiché settimanalmente i nuovi docenti, con obbligo di insegnamento di 22 ore, presteranno servizio in ogni classe per due ore (aggiuntive nelle classi a orario normale, in compresenza per quelle a tempo pieno), i posti da attivare (si comincia con le classi quinte dal 2022-23) saranno in tutto 4.809, da mettere subito a concorso