In evidenza

POVERTÀ E VIOLENZA SULLE DONNE: il mondo non può restare in silenzio

Tipologia: Aggiornamento professionale

Modalità: Webinar

Data: Venerdì 11 febbraio - ore 17,30

Relatore: Souad Sbai - Francesco barone

Destinatari: Altro

Prezzo: Gratuito

Carta del docente

iscriviti

Il tema, drammaticamente di attualità in varie parti del mondo, ivi compresa l’Italia verrà affrontato da due testimoni che da anni operano sul campo: la Prof.ssa e On. Souad Sbai e il Prof. Francesco Barone

Souad Sbai, nata in Marocco ma cittadina italiana, laureata in Lettere con una tesi sul Diritto Islamico ha conseguito il dottorato di ricerca in Alta Formazione Europea e del Mediterraneo con la tesi Diritti delle donne e associazionismo femminile nei Paesi del Maghreb, ha tenuto corsi master e seminari sui temi dei diritti delle donne, dell’infibulazione, dell’immigrazione e integrazione. È membro di Italian Diplomatic Academy, ente di formazione italiano accreditato all’ONU. Scrittrice e giornalista è caporedattore di Al Maghrebiya Italia, recentemente è stata nominata membro dell’Osservatorio per la parità di genere del Ministero della Cultura per l’attuazione di politiche per la parità di genere e attività di ricerca e monitoraggio. È promotrice e Presidente del Centro Alti Studi Averroè per la diffusione delle culture del Mediterraneo.

Francesco Barone è Docente presso l’Università degli Studi dell’Aquila. Da oltre venti anni è impegnato in attività umanitarie con lo scopo di aiutare le popolazioni che vivono in condizioni di vulnerabilità. Attraverso le oltre 50 missioni in Ruanda, Burundi, Senegal e Repubblica Democratica del Congo, sostiene e aiuta i bambini che vivono in situazioni di sfruttamento ed è impegnato nell’attuazione di interventi finalizzati alla difesa delle donne vittime di violenza. È autore di numerose pubblicazioni. È Ambasciatore di pace e per il suo impegno umanitario, ha ricevuto l’incarico di portavoce di Denis Mukwege (Nobel per la pace) relativamente al documento in cui il medico denuncia “le atrocità commesse nei confronti del popolo congolese e l‘uso della violenza sessuale come arma di guerra e conflitto armato”.

Contenuti dell’incontro
Nel mondo che cambia velocemente, anche a causa della pandemia, con la crisi della cultura e della società attuale, l’educazione, la relazione con l’altro, sono insostituibili nell’esperienza della persona e nella costruzione della società del futuro e di una comunità educante.
Sullo sfondo la storia e le contraddizioni dei Paesi impoveriti dove la pace e la solidarietà rappresentano i punti di incontro più nobili tra morale, libertà, democrazia e educazione, in un reciproco riconoscimento dell’accettazione dell’alterità.

A chi è rivolto
Educatori, insegnanti, genitori, studenti, volontari, attivisti per la pace.

Metodologia
L’incontro, gratuito, si svolge online con prenotazione seguita dall’invio del link per il collegamento.
I contenuti del seminario saranno sviluppati con esempi e documentazione di esperienze.
Durante il webinar i partecipanti potranno rivolgere domande ai relatori.

ATTESTATO
Al termine dell’incontro verrà inviato l’attestato di partecipazione.

I principali obiettivi del webinar sono:

  • Testimoniare il presente non restando in silenzio.
  • Promuovere la cultura della pace e della solidarietà per la realizzazione di una società inclusiva.
  • Favorire la scolarizzazione nel mondo, intensa anche come attività di sensibilizzazione sui temi dei diritti umani e della parità di genere.

Condividi questo corso!

Cerchi un corso in particolare?

Formazione Anicia vanta un'esperienza trentennale nella formazione. Per qualsiasi dubbio, chiarimento o consiglio non esitare a contattarci. Ti risponderemo il prima possibile!

Grazie per averci inviato il tuo messaggio!
C'è stato un errore con l'invio del tuo messaggio! Prova di nuovo!
Formazione-Anicia-MIUR

Ente Accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola – Direttiva 170/2016