Concorso straordinario bis, presentazione titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva (NOTA)

Concorso straordinario bis, l’AT Torino ha pubblicato una Nota su presentazione titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva.

 

Nota AT Torino del 21 settembre 2022

Concorso straordinario bis, l’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte (Ambito Territoriale di Torino) ha pubblicato, in data 21 settembre 2022, una Nota avente come oggetto ‘Procedura concorsuale straordinaria per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado su posto comune, ai sensi dell’articolo 59, comma 9-bis, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73′.

Concorso straordinario bis, Nota AT Torino su presentazione titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva

L’Ambito Territoriale di Torino rende nota la predisposizione di un modulo online finalizzato alla presentazione dei titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva, quali:

  • titolo di studio, abilitazione specifica conseguita all’estero, per la verifica del conseguimento attraverso la frequenza di percorsi selettivi di accesso (punti A.1.1, A.1.2 e A.1.3 Allegato B del DM 108/2022);
  • premi in concorsi nazionali od internazionali relativi allo specifico strumento (punto B.2.2 del DM 108/2022);
  • idoneità in concorsi per orchestre sinfoniche di Fondazioni Lirico Sinfoniche o Orchestre riconosciute ai sensi dell’art. 28 della legge 14 agosto 1967 n. 800 e successivi provvedimenti (punto B.2.3 del DM 108/2022);
  • Premi in qualità di interprete in concorsi nazionali od internazionali relativi alla specifica classe di concorso -danza classica o danza contemporanea (B.3.1 del DM 108/2022)
  • inserimento nelle graduatorie nazionali preposte alla stipula di contratti di docenza a tempo indeterminato per i docenti AFAM (punto B.4.5 del DM 108/2022);
  • certificazioni linguistiche di livello almeno C1 in lingua straniera conseguite ai sensi del DM 3889/2012, esclusivamente presso gli Enti ricompresi nell’elenco degli Enti certificatori riconosciuti dal Miur ai sensi del predetto decreto (punto B.4.12 del DM 108/2022);
  • servizio prestato o nell’ambito dei percorsi di cui all’articolo 1, comma 3, del decreto legislativo 76/2005 relativi al sistema di istruzione e formazione professionale o nelle forme di cui al comma 3 dell’articolo 1 del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 134, convertito, conmodificazioni, dalla legge 24 novembre 2009, n. 167, nonché di cui al comma 4-bis dell’articolo 5 del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128 o nei percorsi di istruzione dei Paesi UE al fine della riconducibilità alla specificità̀del posto o della classe di concorso (punto C.1 Allegato B del DM 108/2022).

Potranno essere altresì presentati: dottorato di ricercadiploma di perfezionamento equiparato per legge o per statuto e ricompreso nel Decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca 8 aprile 2009, n. 42 (punto B.4.2 del DM 326/2021);

  • attività di ricerca scientifica sulla base di assegni ai sensi dell’articolo 51, comma 6, della legge 27 dicembre 1997 n. 449, ovvero dell’articolo 1, comma 14, della legge 4 novembre 2005 n. 230, ovvero dell’articolo 22 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (punto B.4.4 del DM 108/2022);
  • titolo di perfezionamento all’insegnamento in CLIL conseguito ai sensi dell’articolo 14 del DM 249/2010 ovvero titolo abilitante all’insegnamento in CLIL in un paese UE (punto B.4.10 del DM 108/2022);
  • certificazione CeClil o certificazione ottenuta a seguito di positiva frequenza dei percorsi di perfezionamento in CLIL di cui al DDG 6/2012 o per la positivafrequenza di Corsi di perfezionamento sulla metodologia CLIL della durata pari a 60 CFU (punto B.4.11 del DM 108/2022);
  • titolo di specializzazione in italiano L2 di cui all’articolo 3, comma 2, e all’allegato A al DM 92/2016 (punto B.4.14 del DM 108/2022).

Ciò premesso, l’AT di Torino precisa che:

• non è possibile presentare documentazione relativa a titoli non dichiarati nella domanda di partecipazione, in quanto non valutabili dalla Commissione;

  • Affrettati, prima che la nuova normativa entri in vigore

• non è necessario presentare titoli che sono stati autocertificati o documentati nella domanda di partecipazione con dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 quali, ad esempio:

  • titoli di abilitazione conseguiti in Italia;
  • titoli di specializzazione per le attività di sostegno conseguiti in Italia;
  • ulteriori titoli di studio, compresi lauree, diplomi di specializzazione universitari, diplomi di perfezionamento e master universitari;
  • servizi prestati in Italia.

L’eventuale documentazione dovrà essere inviata, utilizzando il modulo online disponibile sull’area Istanze di questo USR (http://istanze2.istruzionepiemonte.it/)

• dai candidati ammessi alla prova disciplinare: entro le ore 23.59 del giorno precedente alla convocazione per la prova disciplinare e comunque entro 5 giorni dal superamento della prova orale;

Si riportano di seguito le istruzioni per l’invio della documentazione.

Candidati già registrati e in possesso delle credenziali di accesso

• collegarsi alla piattaforma Istanze USR Piemonte (http://istanze2.istruzionepiemonte.it/);

• inserire username e password e procedere alla compilazione. Nel caso di password smarrita, è possibile rigenerarla autonomamente cliccando su “Password dimenticata?” nella homepage della piattaforma.

Candidati non ancora registrati

• collegarsi alla piattaforma Istanze USR Piemonte (http://istanze2.istruzionepiemonte.it/)

• cliccare su “registrati” e inserire i dati richiesti. Alla casella di posta elettronica indicata verrà inviata, entro 48 ore, una e-mail contenente username e password personali. N.B. si raccomanda di controllare anche lo spam e solo dopo, eventualmente, chiedere assistenza;

• accedere alla piattaforma con le credenziali ricevute (si consiglia di modificare la password dopo il primo accesso) e procedere alla compilazione.

Per eventuali problemi tecnici, è possibile richiedere assistenza inviando una mail all’indirizzo concorsodocentitorino@istruzionepiemonte.it, avendo cura di specificare nell’oggetto “richiesta assistenza modulo online”. Si sottolinea che la piattaforma Istanze è gestita dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e che pertanto non è possibile accedervi con le credenziali di Istanze on line (piattaforma del Ministero dell’Istruzione).

2022-09-22T15:33:36+02:0022 Settembre 2022|News|

Condividi questa News, scegli la tua piattaforma!

Torna in cima