Nuovo concorso straordinario anche per la scuola dell’infanzia, primaria e sostegno: la richiesta al Ministero dell’Istruzione.

Nuovo concorso straordinario da svolgersi entro il 15 giugno, il Ministero dell’Istruzione ha provveduto a convocare i sindacati, nei giorni scorsi, per l’incontro di informativa riguardante la nuova procedura concorsuale introdotta dall’articolo 59, comma 9 bis, del decreto legge N. 73/2021.

  • I nostri corsi sono strutturati per accompagnare i corsisti nella preparazione delle prove previste dal bando e dai rispettivi allegati e di fornire una preparazione valida spendibile nel contesto scolastico.

Nuovo concorso straordinario anche per infanzia, primaria e sostegno: Anief l’ha chiesto al Ministero dell’Istruzione

Anief, presente insieme alle altre organizzazioni sindacali all’informativa del Ministero, non è convinto sull’organizzazione del concorso riservato ai docenti che possiedono tre annualità di servizio (negli ultimi 5 anni scolastici). Ricordiamo che è in programma una prova disciplinare da effettuarsi entro il prossimo 15 giugno 2022.

Anief, a questo proposito, ha chiesto al Ministero dell’Istruzione che il concorso possa riguardare anche la scuola dell’infanzia e primaria, oltre che i posti di sostegno. Inoltre, il sindacato guidato da Marcello Pacifico, ha chiesto l’assunzione di tutti i futuri candidati idonei.

‘Sul nuovo concorso straordinario bisogna essere chiari, anche perché la legge è altrettanto chiara – ha sottolineato il presidente Anief in un’intervista rilasciata a ‘Italia Stampa’ – Il concorso si deve fare sui posti vacanti e disponibili rispetto ai due concorsi che sono stati banditi.

Quindi, il Ministero deve tenere conto di tutti i posti per la scuola dell’infanzia e primaria, come pure per la scuola Secondaria, senza dimenticare i posti di sostegno per i precari con 36 mesi di servizio e nemmeno tutti coloro che risulteranno idonei al termine della procedura’.

fonte: scuolainforma