L’introduzione nella scuola primaria di docenti specialisti in educazione motoria e sportiva a cui assegnare migliaia di posti tra il 2022-23 e il 2023-24 apre prospettive occupazionali incredibili per i docenti in possesso delle classi di concorso A48 e A49. Si tratta di una previsione conseguente a quanto previsto dallo schema della legge finanziaria 2022 approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 28 ottobre scorso.

Questo il testo del comma 3 dell’art. 103 che così recita: “Si accede all’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria a seguito del superamento di specifiche procedure concorsuali abilitanti. Possono partecipare alle procedure concorsuali i soggetti in possesso di laurea magistrale conseguita nella classe LM-67 «Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative» o nella classe LM-68 «Scienze e tecniche dello sport» o nella classe di concorso LM47 «Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie» oppure titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 7 ottobre 2009, n. 233, che abbiano, altresì, conseguito 24 CFU/CFA, acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psicopedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche”.

  • concorso infanzia e primaria

Le tre lauree magistrali individuate dal provvedimento danno accesso rispettivamente alla classe di concorso A48 – Scienze motorie e sportive negli istituti di istruzione secondaria di II grado e alla classe di concorso A49 – Scienze motorie e sportive nella scuola secondaria di I grado.

Saranno disponibili, secondo i calcoli di Tuttoscuola, 45 mila posti da mettere a concorso, appena la legge sarà approvata, cioè dopo il prossimo 31 dicembre.

Poiché difficilmente il nuovo concorso scuola si concluderà in tempo utile per le nomine in ruolo dal prossimo settembre, in attesa della conclusione delle procedure selettive, le supplenze annuali sui nuovi posti istituiti (per le classi quinte dal 2022-23 e anche per le classi quarte dal 2023-24) saranno assegnate ai docenti in possesso delle classi di concorso A48 e A49.