Assegnazione e utilizzazione 2024/25: come presentare la domanda

Assegnazione provvisoria e utilizzazione 2024/2025: modalità presentazione domanda.

 

La nota ministeriale del 4 luglio 2024 nel dettare le disposizioni riguardanti l’assegnazione provvisoria, ha indicato le modalità, per il personale docente, educativo e ATA, di come presentare la domanda per le due diverse tipologie (Utilizzazione, Assegnazione Provvisoria) per tutti gli ordini e gradi d’istruzione.

Modalità presentazione domanda

Il personale scolastico che intende partecipare alla mobilità annuale deve produrre domanda:

  • Dall’11 al 24 luglio 2024 in modalità on line mediante il possesso delle credenziali digitali (SPID/CIE), se docente di qualsiasi ordine grado di scuola;
  • Dall’11 al 24 luglio 2024 in modalità cartacea se appartenente al personale educativo e agli insegnanti di religione cattolica;
  • Dall’8 al 19 luglio 2024 in modalità cartacea se appartenente al personale ATA.
  • ⚠️ Ultimi posti disponibili Percorso abilitante 30 CFU previsto dal DPCM 4 agosto 2023
    A chi è rivolto il corso?
    ESCLUSIVAMENTE ai docenti già in possesso di abilitazione per altro grado di istruzione, altra classe di concorso o specializzazione sostegno.
    👉 Iscrizioni aperte fino al 23 Luglio
     

Modalità on line

Il servizio Istanze on line oltre alle credenziali (SPID/CIE), richiede il possesso di un’abilitazione, indispensabile per accedere al servizio, detta abilitazione è possibile ottenerla seguendo le indicazioni presenti nella sezione “Istruzioni per l’accesso al servizio”. All’interno del portale POLIS sarà disponibile un unico punto di accesso denominato “Presentazione Domanda Mobilità in Organico di Fatto” tramite il quale ciascun richiedente potrà presentare le due diverse tipologie di domanda (Utilizzazione, Assegnazione Provvisoria) per tutti gli ordini e gradi d’istruzione.

Codice personale

Il personale docente, al fine di confermare o annullare l’inoltro, o cancellare le domande e il caricamento degli allegati, non dovrà più inserire il codice personale così come avvenuto nella mobilità annuale per l’anno scolastico 2023/2024.

Modalità cartacea

Gli educatori, gli insegnati di religione cattolica e il personale ATA, che devono presentare la domanda in modalità cartacea, devono avvalersi del modello di domanda che sarà reso disponibile nella sezione Mobilità del sito del Ministero dell’Istruzione e del Merito e dovrà essere inviata, all’Ufficio scolastico territorialmente competente, secondo le modalità previste dal Codice dell’amministrazione digitale (es. posta elettronica certificata).

 

Condividi questa storia, scegli tu dove!